Vino Rosso Toscana Macchie

Macchie

Un unico vitigno da un’unica vigna

Macchie è la massima espressione dell’amore e del rispetto per la tradizione della vita contadina e della cultura toscana. Le uve provengono dalla piccola vigna di proprietà dell’azienda, “Osteria delle Macchie”, che ha un’estensione di 2,3 ettari ed è situata su un poggio esposto a sud-est. Macchie si ottiene dalla selezione del miglior Sangiovese.

Nel bicchiere il vino si presenta con un colore rosso rubino intenso. Profondo e intenso al naso, con aromi di frutta matura. Si presenta inizialmente con corpo robusto ed è seguito poi da eleganza e complessità particolari, presentando un mix di frutti neri e un cenno di spezie. In bocca è sottile e rotondo, con un retrogusto persistente. È un vino da bere giovane, sebbene si evolva costantemente e sia ottimo da servire anche nei successivi 10-12 anni.

Specifiche Tecniche
Denominazione
Terre di Casole Sangiovese D.O.C.
Casole d’Elsa (Siena)
Lotto N° 195 della Mappa N° 56
Altitudine
250 m s.l.m.
Tipologia di terreno
Prevalenza di sabbia abbinata a calcare e poca argilla, ricco di magnesio
Esposizione
Sud/sud-est
Densità d’impianto
5680/ha (2,20 X 0,80)
Sistema di allevamento
Guyot
Vitigno
Sangiovese
(cloni: F9, selezione massale, VCR23, VCR24)
Portainnesto
420 A - 1103 Paulsen – SO4
Resa per ettaro
60 quintali
Periodo di vendemmia
Primi 10 giorni di ottobre
Resa per ettaro
50 quintali
Vinificazione
Fermentazione in acciaio inox
Fermentazione malolattica in barriques francesi
Maturazione
16 - 18 mesi in barriques
Affinamento in bott.
Minimo 6 mesi
Abbinamenti

Macchie si sposa bene con un’ampia varietà di piatti tradizionali toscani, quali la bruschetta, il prosciutto crudo, la pasta al ragù di cinghiale, la bistecca alla fiorentina, l’agnello arrosto e i funghi porcini. In generale, si accompagna bene ai piatti di carne, soprattutto alle carni rosse e alla cacciagione.